Pubblicato nel 1884 dall’educatore e teologo inglese Edwin A. Abbott sotto lo pseudonimo di A. Square, Flatland (letto in edizione Feltrinelli, a cura di Giancarlo Carlotti) è stato definito una “allegoria matematica”, una anticipazione profetica della teoria della relatività, una satira della società vittoriana, un viaggio spirituale che cerca di confermare la fede attraverso la scienza. Oggetto di innumerevoli letture, interpretazioni e traduzioni transmediali, letto senza troppi filtri è soprattutto la celebrazione della capacità della letteratura di calarci in una metafisica della realtà completamente diversa dalla nostra; di dare forma e legittimità a una visione del mondo inconcepibile, non traducibile…

Domenico Quaranta

Domenico Quaranta is a contemporary art critic, curator and educator based in Italy. He’s the author of Beyond New Media Art (2013). http://domenicoquaranta.com

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store